Siti UNESCO

Come molti Paesi del mondo caratterizzati dalla presenza di culture e tradizioni antiche, la Thailandia è ricca di luoghi e monumenti importantissimi per la storia non solo del Paese asiatico ma dell’umanità intera. L’Unesco (United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization) ha individuato in Thailandia ben 5 siti meritevoli di essere inseriti nella prestigiosa lista dei Patrimoni dell’Umanità protetti dall’organizzazione stessa, dipendente dalle Nazioni Unite. Vediamo insieme quali sono e perché sono così speciali.

Nel 1991 l’Unesco ha dichiarato Patrimonio dell’Umanità i primi 3 siti thailandesi, cioè la Città storica di Ayutthaya (e le città storiche associate), i Santuari della vita selvatica di Thung Yai e Huai Kha Khaeng e la Città storica di Sukhothai (e le città storiche associate).

Un anno più tardi, nel 1992, anche il Sito archeologico di Ban Chiang è stato insignito dell’importante riconoscimento internazionale. L’ultimo sito thailandese ad essere inserito nella lista dell’Unesco è stato il Complesso forestale di Dong Phayayen-Khao Yai, dichiarato Patrimonio dell’umanità nel 2005.

La Città storica di Ayutthaya.

Il Parco storico di Ayutthaya comprende la città ed altri centri urbani limitrofi. Ayutthaya è stata fondata nel 1350 e vanta un passato come capitale del Siam, dopo Sukhothai. Le costruzioni che la caratterizzano con i cosiddetti “Prang”, cioè delle torri con funzione di reliquiario. Ayutthaya è una delle mete turistiche più visitate in assoluto in Thailandia.

Ayutthaya

Foto Pubblico Dominio di Horiuchi

I Santuari della vita selvatica di Thung Yai e Huai Kha Khaeng.

I Santuari di Thung Yai e Huai Kha Khaeng si trovano al confine con il Myanmar e rappresentano uno degli esempi meglio conservati di area naturale incontaminata tipica della Thailandia. Qui vivono e si riproducono numerose specie di animali: 120 specie di mammiferi, 400 di uccelli, 96 di rettili, 43 di anfibi e 113 di pesci. Il Parco ospita anche 34 specie di animali minacciate a livello globale.

La Città storica di Sukhothai.

La Città storica di Sukhothai, ex Capitale del Siam, è uno dei massimi esempi di centro urbano antico thailandese: nelle sue architetture si scorgono i primi tratti della nascente architettura Thai.

Sukhothai

Foto CC-BY-SA di Ahoerstemeier

Il Sito archeologico di Ban Chiang.

Ban Chiang è il più esteso sito archeologico della Thailandia per quanto riguarda l’epoca preistorica nonché l’insediamento preistorico più antico di tutto il Sud-est asiatico.

Il Complesso forestale di Dong Phayayen-Khao Yai.

Il Complesso forestale di Dong Phayayen-Khao Yai è un’area naturale protetta che ospita più di 800 specie di animali, oltre a complessi ecosistemi tropicali sostenuti dalla presenza della Foresta Monsonica Thailandese, praticamente incontaminata.

Haeo Suwat waterfall

Foto CC-BY-SA di Chris Huh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *