Koh Samui

Quando si parla delle isole più suggestive ed affascinanti della Thailandia non si può fare a meno di citare quello che da molti è considerato un vero e proprio paradiso terrestre, cioè l’atollo di Koh Samui. Koh Samui è un isolotto di dimensioni abbastanza modeste ma è famoso in tutto il globo come un Eden fatto di spiagge incantante, mare di un azzurro quasi trasparente, fondali pieni di vita e, soprattutto, una natura tropicale lussureggiante e misteriosa.
Se il vostro viaggio in Thailandia è orientato verso la ricerca del relax e della tranquillità, Koh Samui è la meta da prendere seriamente in considerazione, anche perché, insieme ad una vegetazione rigogliosa, a paesaggi da cartolina e a spiagge incontaminate, qui troverete tante cose interessanti da fare e da vedere. Se volete qualche dritta su cosa vedere, quali escursioni scegliere e quali attività praticare a Koh Samui continuate a leggere questa guida.

Koh Samui

Foto CC-BY di travelourplanet.com

Cosa fare e cosa vedere a Koh Samui

Dove alloggiare sull’isola? Koh Samui è una delle isole thailandesi immerse nell’azzurro mare del golfo di Thailandia. Dato che si trova non troppo lontano da Phuket e da Bagnkok, è una delle attrazioni turistiche più visitate dai turisti e questo successo ha spinto molti imprenditori a costruire qui resort, ristoranti, lidi ed alberghi da favola. Tra questi ci sono il Sandalwood Luxury, lo Zazen Boutique Resort & Spa, il Montra Hotel e il Maenamburi Resort, tra i più esclusivi e lussuosi dell’isola.
Come arrivare a Koh Samui? Per raggiungere l’isola dovrete arrivare in uno degli aeroporti principali della Thailandia, come quello di Bagnkok, e prendere un volo interno che in poco tempo vi porterà a Samui. Se non trovate un volo interno per Koh Samui potete optare per un volo diretto a Suratthani. Da qui dovete prendere il bus o il taxi verso il porto di Donsak e imbarcarvi su un traghetto per l’isola.
Le spiagge più belle di Koh Samui. L’isola di Samui, anche se è ben attrezzata per la ricezione turistica, fonda la sua fama sulla natura incontaminata e sulle sue spiagge mozzafiato. Se volete crogiolarvi al sole e godere delle bellezze paesaggistiche di Koh Samui potete optare per le spiagge del nord dell’isola, come Maenam, Bophut e Bangrak. Proprio a Bangrak potrete anche cogliere l’occasione per visitare il Buddha gigante. Le spiagge del nord di Samui sono bellissime e hanno anche un altro vantaggio: sono più economiche e meno affollate dai turisti rispetto a quelle di altre parti dell’isola. Lungo la costa est c’è, poi, Chaweng, considerata da molti la spiaggia più affascinante di tutta Koh Samui. Purtroppo, essendo più turistica, qui i prezzi lievitano e l’affollamento è quasi garantito (soprattutto nei periodi di alto afflusso turistico).

Escursioni e gite a Koh Samui. Le cose da fare e da vedere a Koh Samui, nonostante le dimensioni modeste dell’isola, sono parecchie. Il primo consiglio è una gita sulle “isole sorelle” di Koh Samui, cioè Koh Phangan e Koh Tao. Si tratta di località molto apprezzate dai turisti e decisamente meritevoli di una visita più approfondita. Una gita singolare, ma da non perdere, è quella alle rocce Hin Ta e Hin Yai (conosciute anche come Grandmother e Granfather). Si tratta di enormi massi plasmati dal tempo e dalle intemperie che somigliano straordinariamente ai genitali maschili e femminili. Questi si trovano a sud di Lamai, proprio alla fine della spiaggia. Assolutamente da visitare sono anche le cascate di Koh Samui: ce ne sono di spettacolari tra Hua Thanon e Nathon (le cascate Na Muang) ma anche a sud di Nathon (le cascate di Hin Lad, ai cui piedi sorge anche il Monastero omonimo). Per quanto riguarda la vita notturna, le località più vivaci e mondanesono Chaweng beach e Lamai beach. Se vi trovate a Koh Samui durante una notte di plenilunio potete approfittare per partecipare al famoso Full Moon Party che si tiene ogni mese durante la notte di luna piena nella vicina isola di Koh Phangan.

Viaggiare sicuri a Koh Samui. Purtroppo, come molte altre zone della Thailandia, Koh Samui ha diverse problematiche collegate alla criminalità. Non portate con voi oggetti di valore e, soprattutto, non lasciateli mai in albergo. Un’altra precauzione da prendere è stipulare un’assicurazione di viaggio: questa dovrà essere portata sempre con voi perché, in caso di incidente o di malattia, l’ospedale vorrà vederla. In tutti gli ospedali di Koh Samui l’assicurazione è un obbligo, altrimenti dovrete pagare tutto (spese mediche, spese di trasporto, ricovero, etc.). Un ultimo consiglio: le strade di Koh Samui sono a dir poco pericolose ed ogni anno ci sono decine di incidenti (spesso mortali). Se andate in motorino indossate sempre il casco e non mettetevi mai alla guida sotto l’effetto dell’alcol. Di notte è sconsigliabile viaggiare sia in auto che in motorino.

Koh Samui tramonto

Foto CC-BY-SA di Lisa Tancsics

Periodo migliore per visitare Koh Samui. La Thailandia ha un clima molto variegato, che può cambiare anche da zona a zona (e non solo da stagione a stagione). Ciò ha reso la Thailandia una meta turistica ambita durante tutto l’anno. A Koh Samui da Novembre a Febbraio c’è la stagione umida: le temperature restano attorno ai 25°C e ci può essere qualche forte acquazzone, quindi non è proprio il massimo. La stagione secca è il periodo ideale per visitare l’isola di Samui: da Febbraio a Giugno c’è sempre il sole e non piove quasi mai. Se volete risparmiare un po’ potete optare per il periodo tra Settembre ed Ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *