Le isole

La Thailandia è famosa nel mondo per le sue spiagge paradisiache e per gli atolli  quasi incontaminati che la circondano. Le isole della Thailandia, sia quelle piccole dimensioni che quelle più grandi, riservano ai visitatori entusiasmanti sorprese: spiagge da sogno, natura verdeggiante, mare cristallino, animali marini in libertà, paesaggi mozzafiato e tanto, tanto sole.

In Thailandia è davvero difficile trovare dei luoghi che non siano eccitanti e suggestivi. Ecco una guida alle isole più belle del Paese, tutte da visitare e da esplorare durante la vostra vacanza da sogno in Thailandia.

Le isole della Thailandia da non perdere

La Thailandia, proprio come l’Italia, è un Paese che si estende longitudinalmente e che è in larga parte bagnato dal mare. Si tratta di una meta molto gettonata dal turista occidentale grazie alle sue spiagge da cartolina e ai suoi atolli praticamente immacolati.

La Thailandia comprende ben503 isole, suddivise tra il Golfo di Thailandia e il Mar delle Andamane. Siete curiosi di sapere quali sono le isole più meritevoli di una visita? Eccovi accontentati.

Phuket

Sabbia bianca e acque cristalline, vegetazione lussureggiante e resort prestigiosi: questa è Phuket detta anche la “perla delle Andamane”. Offre tutto ciò che gli amanti del mare possono desiderare, con spiagge fra le più belle del mondo.

Phi Phi Islands

Iniziamo con le Phi Phi Islands, talmente affascinanti e suggestive da essere considerate un vero e proprio Eden di pace e tranquillità. Il piccolo arcipelago sta acquistando di anno in anno sempre più popolarità tra i turisti ed è attualmente una delle mete più frequentate dai viaggiatori che raggiungono la Thailandia per una vacanza a base di sole, mare e relax. Le Phi Phi Islands sono facilmente raggiungibili sia da Phuket che da Krabi (distano una quarantina di km da entrambe le città). L’arcipelago delle Phi Phi Islands comprende sei isolotti: i più affascinanti sono Phi Phi Don, ideale per chi ama la tranquillità, le spiagge incontaminate e, soprattutto, le immersioni (il fondale è ricco di vita e di coralli) e Phi Phi Le, un atollo disabitato famoso per la Viking Cave, una grotta con le pareti dipinte al cui interno nidificano migliaia di uccelli.

Phi Phi Islands

Foto CC-BY di Michael_Spencer

Koh Samui

Koh Samui è un’altra isola molto frequentata dai turisti. E’ soprannominata “Coconut Island” per l’imponente quantità di palme che ricoprono la sua superficie. Koh Samui si trova nella provincia di Surat Thani, nel sud della Thailandia. Qui la vegetazione e le spiagge sono preponderanti ed i paesaggi sono delle vere e proprio meraviglie della natura. L’isola di Samui è molto apprezzata dagli appassionati di natura e animali. Sull’isola ci sono anche delle straordinarie cascate: da non perdere quelle di Na Muang e Hin Lat. Koh Samui, che per grandezza è la terza isola più grande della Thailandia,  regala spiaggie e mare incontaminati, foreste pluviali rigogliose, un’atmosfera rilassante, per una vaacanza da sogno.

Koh Samui

Foto CC-BY di Flipsoulfly

Koh Samet

Come non citare, poi, l’isola di Samet, situata nella provincia orientale di Rayong. Koh Samet è un’isola dalla forte vocazione turistica ed è parte del Parco Nazionale Marino di Khao Laemya-Ko Samet. E’ chiamata anche l’isola Gioiello e dista soli 150 km da Bangkok, ed offre alcune spiagge fra le più belle delle Thailandia, le spiagge sono proprio il punto di forza di Koh Samet, spiagge di sabbia bianca che sembra neve ed il mare cristallino. Gli appassionati di immersioni e sport acquatici qui troveranno un vero paradiso, e lo stesso vale per chi è alla ricerca di una spiaggia incantata dove crogiolarsi al sole, magari sorseggiando un drink ghiacciato. I lidi più conosciuti ed ammirati sono Sai Kaeo, Ao Phrao,  Ao Kiu e Wong Duan. Koh Samet è divenuta famosa negli anni ’80 come oasi di pace  di relax e per il suo microclima che la rendono visitabile tutto l’anno.

Koh Phangan

Koh Phangan è un’isola dai mille volti e dalle mille sorprese. Tutti la conoscono (o almeno l’hanno sentita nominare) per la sua movida e per il Full Moon Party che Koh Phangan ospita una volta al mese durante il plenilunio. Il Full Moon Party è la festa più grande e famosa della Thailandia, quindi se la vostra vacanza comprende un giorno di luna piena vi consigliamo di non perdervela.  Passati i bagordi e i festeggiamenti sfrenati della notte di luna piena, Koh Phangan si trasforma in un idillio tropicale fatto di mare da cartolina, tranquillità e relax.

Le isole di Trang

Le isole di Trang compongono un arcipelago di piccole dimensioni, ma davvero meritevole di una visita. Si trovano di fronte alla costa della provincia di Trang, introdotte allo sguardo dei visitatori da una spiaggia chilometrica davvero mozzafiato. Ko Muk, Ko Kradan e Ko Chuek sono gli isolotti più affascinanti di questa regione. Ricordatevi che l’arcipelago fa parte del Parco Nazionale di Hat Chao Mai, che offre molti spunti per escursioni e gite nella natura. Le isole di Trang sono la meta ideale per gli appassionati di immersioni: qui i fondali lasciano davvero senza fiato per la loro bellezza e per i loro colori sgargianti.

Ko Nang Tuan

Ko Nang Tuan è l’ultima meta che vi consigliamo di inserire nel vostro itinerario di viaggio tra le isole più incantevoli e fascinose della Thailandia. Secondo molti dei turisti che l’hanno visitata, a Ko Nang Tuan ci sono le spiagge più belle di tutta la Thailandia. Per raggiungere questo paradiso tropicale potete prendere uno dei collegamenti via catamarano che collegano l’isola con la terra ferma. Ko Nang Tuan si trova ad appena 15 minuti da Koh Tao, lungo la costa sud della Thailandia, quindi potete benissimo abbinare le due visite in un giorno solo. Cos’ha di speciale Ko Nang Tuan? L’isoletta è collegata da un piccolo istmo ad un’isola più grande: un vero angolo di Eden da assaporare con tutti e 5 i sensi. Ma non preoccupatevi, Ko Nang Tuan è attrezzata per tutte le vostre esigenze! Ci sono hotel, ristorantini, attività commerciale di piccole dimensioni, lidi e chi più ne ha più ne metta. Gli appassionati di immersioni e di pesca potranno praticare i loro hobby grazie ai centri attrezzati dell’isola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *